esami acufene

[VIDEO] La visita per l’acufene

Una corretta diagnosi dell’acufene è fondamentale per poter individuare la causa e dunque la terapia. Si inizia con l’anamnesi ovvero la storia del paziente e l’esame obiettivo. Si passa poi agli esami strumentali: audiometria tonale e vocale (facoltativa), la timpanometria e lo studio del riflesso stapediale, l’acufenometria, le otoemissioni acustiche e infine i potenziali evocati uditivi, esame anch’esso facoltativo. Completano la visita eventuali indagini per immagini come TAC e RNM.