Farmaci e acufene dott. Paolo Enrico

[VIDEO] I farmaci per la cura dell’acufene

Esiste una cura farmacologica all’acufene? Che interazioni hanno i farmaci con la percezione dell’acufene? Queste e altre sono le domande che abbiamo posto al dott. Paolo Enrico, neurofarmacologo dell’Università di Sassari che ha scritto diverse pubblicazioni scientifiche in merito. Ascolta cosa ci ha risposto.

8 commenti
  1. Annarita Marsilio
    Annarita Marsilio dice:

    buonasera
    ..personalmente mi è capitato all’improvviso mentre ero in relax di avvertire un fischio all’orecchio destro tipo un sibilo e un fischio non solo appunto nell’orecchio ma come se fosse in testa.
    soffro personalmente soffro di pressione bassa e la sera dell’accaduto ho sentito un forte calore sul volto.
    come posso risolvere questo problema grazie in anticipo

  2. Del Bo Tecnologia per l'ascolto
    Del Bo Tecnologia per l'ascolto dice:

    Buongiorno Annarita, difficile fare una diagnosi via web. Ma come suggerito già ad altri il consiglio è quello di partire da una visita completa presso un centro specializzato per l’acufene, per capirne le cause e di conseguenza consigliarle una terapia.

  3. Annalisa
    Annalisa dice:

    Da dicembre ho ipoacusia ho rumore tipo lavatrice quando centrifuga sto impazzendo ho fatto anche iperbarica ma niente che cosa si può fare x togliere il rumore grazie

  4. Del Bo Tecnologia per l'ascolto
    Del Bo Tecnologia per l'ascolto dice:

    Buongiorno Annalisa, il primo passo è quello di fare una visita completa in un centro specializzato per la cura dell’acufene che possa permettere di risalire alla causa e di conseguenza proporre una terapia. La visita completa comprende visita audiologica, esami audiometrici e questionari di valutazione e dura circa due ore.

  5. Roberta
    Roberta dice:

    Buongiorno,
    è noto che non esistono farmaci per gli acufeni, salvo placebi integratori alimentari. Oltre terapia cervicale. A prescindere dalla causa (probabilmente dovuta a problemi cardiocircolatori), può esserci una soluzione, almeno per lenire o interrompere questo disturbo, di forma ad altissima sofferenza?

    In Italia o anche Stati confinanti?
    È per mia madre, tutto ciò si riflette anche su tutta la famiglia.

    Ricorso PS poco efficace e con trattamento non congruo, rimandare tale problema in ambiente ambulatoriale.
    Acclarato che non è possibile ancora effettuare indagini o trattamenti.
    In relazione età avanzata e con numerosi problemi gravi e cronici, più immunodeficienza.
    Quanto approcciato finora non è risultato molto efficace.

    Chiedo aiuto, se potete aiutarmi, grazie.
    Milano 16 maggio 2020

  6. Del Bo Tecnologia per l'ascolto
    Del Bo Tecnologia per l'ascolto dice:

    Roberta, esistono delle terapie che lavorano sulla plasticità del cervello che hanno un buon successo. Di fatto riabituano il nostro cervello a non sentire più l’acufene. Cerca su questo sito TRT. Abbiamo scritto diversi articoli per spiegare cos’è e come funziona.

  7. Carmine
    Carmine dice:

    Ho fatto tutti gli accertamenti del caso da diversi specilisti rassegnatevi non ce niente da fare le cause sono oscure l unico rimedio evitare lo stress

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi